image001

Durc Interno Inps: Nuova procedura rinviata a Settembre 2014

L’Inps, con messaggio n. 2889 del 27 febbraio 2014, informa che è stato introdotto  il processo di gestione del DURC interno. Queste le caratteristiche del nuovo sistema, operativo (in origine) dal mese di Aprile 2014:

La richiesta del DURC interno viene effettuata dall’Istituto, in qualità di ente tenuto a riconoscere i benefici di legge subordinati alla regolarità contributiva.

image001

Con frequenza mensile (approssimativamente verso il 15 di ogni mese), i sistemi informativi centrali interrogano gli archivi elettronici dell’Istituto per rilevare eventuali situazioni d’irregolarità incompatibili con i benefici.
Nell’ipotesi in cui non siano rilevate situazioni d’irregolarità, viene immediatamente attivata, all’interno del Cassetto previdenziale, una segnalazione positiva (Semaforo verde), che assume il significato di DURC interno positivo.

image003

Nell’ipotesi in cui vengano rilevate situazioni d’irregolarità, si attiva all’interno del Cassetto previdenziale una segnalazione di “allarme temporaneo” (Semaforo giallo) e contemporaneamente viene inviata al datore di lavoro (e a chi lo rappresenta per gli adempimenti previdenziali) una comunicazione (detta “preavviso di DURC interno negativo”) – mediante posta elettronica certificata (PEC), recante:
• L’indicazione delle irregolarità riscontrate;
• L’invito a regolarizzarle entro 15 giorni;
• L’avvertenza che, decorso inutilmente il termine indicato, verrà generato un DURC interno negativo.
Qualora il datore di lavoro regolarizzi la propria posizione o sia accertata l’insussistenza delle irregolarità, i sistemi informativi centrali attivano, all’interno del Cassetto previdenziale, una segnalazione positiva (Semaforo verde), che si sostituisce al precedente segnale di temporaneo allarme e assume il significato di DURC interno positivo.
Qualora, invece, il datore di lavoro non provveda a regolarizzare la propria posizione, i sistemi informativi centrali attivano all’interno del Cassetto previdenziale una segnalazione negativa (Semaforo rosso), e assume il significato di DURC interno negativo. Ne consegue che il datore di lavoro, per il mese in relazione al quale è attivato il Semaforo rosso, non può godere dei benefici contributivi. Tal esclusione riguarda solo il mese per cui è generato il Semaforo rosso.

 image005

Con il Messaggio  5828 del 04/07/2014 arriva la proroga ufficiale del sistema fino a Settembre 2014. Slitta dunque l’invio delle Pec con preavviso d’irregolarità e contestualmente vengono annullate quelle inviate in precedenza. Una buona notizia per i Datori di Lavoro che avranno più tempo per assimilare la nuova procedura.

Al fine di evitare l’insorgere di problemi legati alla fruizione di sgravi contributivi già da oggi sarà possibile annullare il Durc Negativo, infatti, per ogni utente il quale “ravvisi la mancata lettura da parte  della procedura dell’avvenuta regolarizzazione della posizione aziendale”. Tale opzione si potrà esercitare effettuando la forzatura del corrispondente semaforo rosso contrassegnato con il lucchetto chiuso ed annotando in procedura i motivi della forzatura.